Perché non riscaldare i pazienti anche nelle procedure “brevi”?

31 Luglio 2020
Perché non riscaldare i pazienti anche nelle procedure “brevi”?

L’IMPORTANZA DEL RISCALDAMENTO PAZIENTE ANCHE NELLE PROCEDURE RADIOLOGICHE

Tutte le procedure di radiologia interventistica, emodinamica, elettrofisiologia ed in sala ibrida richiedono la visione perfetta del paziente con l’utilizzo dei raggi X e sono generalmente di breve durata.

In questi casi, anche se la procedura è breve, comunque il paziente è sottoposto a stress e ad una fase preparatoria ed una fase post-intervento che prolungano significativamente la durata dell’intervento stesso.

L’utilizzo dei materassi ASTOPAD ROE® radiotrasparenti riduce l’ipotermia durante queste procedure, garantendo effetti benefici sullo stato del paziente ed evitando situazioni di tremore e irrigidimento dovuti al freddo.

Il paziente, quando viene adagiato su un materassino morbido e riscaldato, percepisce immediatamente il beneficio del calore e si rilassa, rendendo naturalmente l’intero intervento molto più agevole.

Anche la coagulazione, grazie alla riduzione dell’ipotermia, viene mantenuta meglio.

I materassi ASTOPAD® ROE sono completamente radiotrasparenti e permettono il riscaldamento del paziente senza alterare la visione in scopia durante la procedura.

Il calore viene generato da una maglia in fibre di carbonio radiotrasparente alimentata da una corrente a bassissima tensione, per la massima sicurezza, mentre una speciale zona brevettata rileva accuratamente la temperatura e non altera in alcun modo l’immagine radiologica.

 

Per informazioni sul prodotto:

https://www.seda-spa.it/astopad%EF%BF%BD-roe_126.shtml



Informazioni

Via Tolstoi, 7
20090 Trezzano s/Naviglio (MI)

(+39) 02 48424.1

(+39) 02 48424.290

sd@seda-spa.it


Seda, la certezza di prodotti certificati e garantiti

I prodotti che distribuiamo sono tutti conformi alla Direttiva 93/42/EC sui DM ed esaminati dal nostro dipartimento regolatorio.


Certificazioni